Come si misura la pressione di un’amicizia artistica?
Condividere lo spazio espositivo è un buon inizio.
E poi? E poi se magna. E poi se beve. E poi si pensa come pensano degli amici qualsiasi. A questo punto ci si confronta nelle proprie diversità, le quali ci accomunano più di quello che sembra. Perché condividere diversità significa condividere mondi interiori e storie soggettive che si affiancano l’una all’altra, a volte intrecciandosi, altre volte schivandosi.
E così siamo qui, a intrecciarci in questo spazio, il quale è un quinto amico imboscato in questa avventura.
E che la pressione raggiunga la giusta consistenza artistica per tutti i nostri palati.
—————-
Daniela De Simone
Khan Klynski
Luca Donati
Ma Rea

Epsilon

 

 

 

L’appuntamento è sabato 26 ottobre 2019 alle ore 18.00 in via Fondazza 17b presso l’Atelier Carmen Avilia / Fantomars di Bologna.

https://www.facebook.com/events/525423678293555/

Della poesia errante saranno esposti alcuni lavori astratti di ”Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”:

https://www.facebook.com/Nulla-si-crea-e-nulla-si-distrugge-ma-tutto-si-trasforma-130295960978351/

 

 

 

 

Durante il periodo espositivo c’è stato anche un evento performativo collettivo.

L’appuntamento poetico si è verificato martedì 29 ottobre 2019:

https://www.facebook.com/events/821732444908764/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Carrellata di immagini di Spassaparola:

 

no images were found

 

 

Di seguito altri professionali scatti fotografici di Luca Donati:

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>