Saluti è stata la mia prima personale e l’ho voluta fare per salutare la città di Ferrara prima di trasferirmi a Bologna. Dopo 10 anni di vita e 12 di lavoro a Ferrara ho pensato di dedicare questa esposizione proprio alla città che mi ha dato tanto. La maturità culturale ed esistenziale. La città che […]

Read More →

Con questo progetto il 1′ maggio 2014 nasce la poesia errante. Da maggio a novembre dello stesso anno si sviluppano le 7 campagne mensili di cui si articola questo lavoro. Una diffusione capillare e piuttosto intensa che ha coinvolto molte città italiane per un esordio che esprime la volontà di porsi in modo impetuoso. Da […]

Read More →

Il 1′ dicembre 2015 mi trasferisco ufficialmente a Bologna iniziando così una nuova fase della mia vita poetico-artistica e privata. Bologna è sempre stata una città ambita fin dalla mia adolescenza degli anni ’90. Questo trasferimento rappresenta sostanzialmente il raggiungimento di uno dei miei obiettivi di vita e per questa speciale occasione ho deciso di […]

Read More →

NEI GIORNI DEI FESTIVAL PER LE STRADE NELLE PIAZZE, NEI VICOLI DI OTRANTO, OSTUNI E TRANI. AZIONI DI POESIA URBANA Ma Rea, il poeta errante Una fusione tra installazioni visive, arte concettuale, poesia e quotidianità, una commistione tra parola e ambiente. Parola che trasforma. Ambiente che la accoglie e la esalta. Per Ma Rea il […]

Read More →

Il 17 ottobre 2015 ho effettuato qualche intervento poetico a Treviso presso il Carta Carbone Festival. Questa la presentazione nel programma dell’evento: ”Street art con Ma Rea 2014. 30 aprile. Notte. Ferrara. Distici e terzine compaiono su cestini del pattume. Sornioni. Inattesi. Nasce Cestinamenti. Seguono Imboscate letterarie. Nomen omen. Igienicamente. Elegantismi. Surgelamenti. Versi da bar. […]

Read More →