A metà settembre ’19 la poesia errante ha toccato un pezzo importante della nostra storia Occidentale: Berlino.

foto di Steffen Matt

Una città magnifica, dotata di un’energia più unica che rara. Durante questa nuova conoscenza geografica lo Stendiversomio ha fatto la sua comparsa lungo vari quartieri della città. Da Prenzlauer Berg a Potsdamer Platz, dal Computerspielemuseum all’Hamburger Bahnhof, da Alexander Platz fino a Kreuzberg, ecc. I segni di matrice errante sparsi lungo la capitale tedesca sono stati in lingua inglese e italiana.

Nel fare questa esperienza ho incontrato anche molti stimoli visivi e artistici degni di nota visibili a questo link: 

 

https://www.facebook.com/ma.rea.372661/media_set?set=a.2159624274331319&type=3

 

 

Di seguito la documentazione fotografica del passaggio berlinese:

 

 

 

 

Leave a Reply to Ma Rea Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>