Acconcita De Cavejo, 2020.

 

 

Tutto iniziò nell’estate del ’14.

Ma mica sono un fotografo io… E quando mai!?

Comparvero volti sul mio percorso e non potei che immortalarli.

Inizialmente solo per scoprirli, ma poi anche per dare loro una identità e dei rimandi alla nostra cultura umana.

 

Spesso, guardandomi attorno vedo oggetti molto più vivi di tanti esseri umani.

Dalle cose, se osservate nel modo opportuno, possiamo intravedere noi stessə e le possibilità espressive di cui siamo dotatə.
Ecco che la pareidolia diviene uno studio delle espressioni emotive e del linguaggio extra verbale.
Uno squarcio fotografico che ci svela una vitalità celata ai nostri occhi.
E la Chirurgia visiva ci chiede: Chi guarda chi?

Vedere per credere. O credere per vedere?

 

Ma Rea


 

Chirurgia visiva è pareidolia allo stato puro. Un distillato di personaggi o situazioni surreali che ci circondano e a cui cerco di dar risalto.

Il numero di foto caricate nel sito è puramente indicativo

Per seguire più da vicino tale progetto si possono seguire le pagina FB o Instagram

Chirurgia visiva FB

Ma Rea IG

 

 

Il bacio. Gli amanti della domenica mattina. Detti anche i Gonfi d’Amore. Bologna, 2023.