SV è il simbolo della Poesia errante, lo Stendiversomio.

Lo Stendiversomio è principalmente la poetica, la protagonista di tutte le creazioni letterarie e artistiche.

Questa parola è un neologismo nato dalla fusione tra stendibiancheria, verso e “versuro” (aratro in dialetto veneto).

È proprio il versuro a smuovere tutto ciò che si trova nell’inconscio, a scompigliare e a sollevare gli ingredienti necessari per la creazione. Il processo creativo prevede poi che questi elementi incandescenti vengano assemblati e, una volta funzionanti, vengano tutti stesi sullo stendibancheria, sia i versi che le idee artistiche. Quando tutto ciò è asciutto viene raccolto e condiviso con il resto del mondo nelle maniere più disparate.
Qualsiasi opera è firmata SV perché è la poetica ad essere protagonista, mentre Ma Rea ne è solo l’esecutore.

Lo Stendiversomio è anche un servizio meteorologico, in quanto ciclicamente vengono fatte le previsioni poetiche (soprattutto sui social network), prendendo altresì in giro l’ossessione odierna per queste comunicazioni; attraverso il meteo alternativo dello Stendiversomio annuncio le incursioni cittadine con anticipo. Giocando col mio nome prevedo alta o bassa marea di Poesia errante.

 

Infine, è anche il nome del laboratorio, parte di Casa Ma Rea:
LSV
Laboratorio StendiVersomio
Un’attività stupefacente

 
E non mi resta che stupefarvi.
Buona navigazione in versi.

 

P.s.

In parallelo all’attività principale esistono due altri mondi artistici.

Il primo porta il nome di “Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma” ed è una propaggine della Poesia errante. Dai resti dei lavori artistici erranti è nato un progetto di composizioni astratte in continuo divenire.

Il secondo mondo rappresenta una poetica parallela a quella principale che si basa soprattutto sulla pratica della Poesia visiva, della Mail art e dell’assemblage: “Acqua Salata“, la poetica della corrosione.

 

Ma Rea

 

Salva

  1. Hi, back in October I noticed one of your panels in Frankfurt in Kaiserlei at a bus stop and I took a picture. And now I’ve discovered your website and other projects. Keep going!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *